Micro protagonista della mobilità al Salone dell'Auto di Parigi

L’azienda svizzera Micro presenta al Salone dell’Auto di Parigi una gamma di veicoli esclusivi destinata alla micromobilità elegante e sostenibile. Due le anteprime mondiali che di certo susciteranno curiosità tra il grande pubblico: Microlino Lite, una variante di Microlino che si rivolge ai clienti più giovani, e l’esclusiva Concept Microlino Spiaggina, che evoca la Dolcevita italiana intrisa di glamour e spensieratezza.

Inoltre, i visitatori della kermesse parigina possono sia toccare con mano Microlino 2.0, il raffinato veicolo elettrico leggero L7e già commercializzato in Svizzera e presto nel resto d’Europa, sia ammirare l’affascinante Microletta, un moderno scooter a tre ruote dallo stile inconfondibile.

Ciascuno con le proprie peculiarità estetiche e costruttive, i quattro veicoli compongono una soluzione di mobilità urbana completa, che coniuga il design e lo stile italiano, con l’affidabilità e la cura dei dettagli tipici della produzione elvetica. Con queste importanti novità, dunque, prosegue il percorso di crescita ed espansione di Micro, fondata nel 1999 in Svizzera, famosa per aver inventato la “Trottinette”, il monopattino elettrico di fascia alta.

Microlino 2.0

Presso lo stand Micro al Salone di Parigi, i visitatori possono ammirare per la prima volta in assoluto, la versione di serie di Microlino 2.0. Si tratta di un veicolo elettrico leggero L7e, un prodotto nuovo e di elevata qualità, che si posiziona tra le moto e le automobili. In particolare, offre una velocità massima di 90 km/h ed è disponibile in tre versioni di batteria con un’autonomia di 91, 177 o 230 km.

Grazie alle dimensioni compatte, Microlino richiede solo 1/3 di un parcheggio ed è dotato di una comoda porta anteriore che permette ai passeggeri di scendere direttamente sul marciapiede in caso di parcheggio trasversale. L’abitacolo assicura sia un ampio spazio per due passeggeri affiancati sia un bagagliaio capiente di ben 230 litri.

Microlino è disponibile in 10 colori di carrozzeria, mentre gli interni possono essere personalizzati con diversi dettagli per soddisfare le esigenze di ogni tipologia di cliente. Il tetto apribile, il design tipicamente italiano e le numerose opzioni di customizzazione lo rendono un vero e proprio veicolo lifestyle.

Microlino è stato progettato secondo gli standard automobilistici, utilizzando componenti automotive di alta qualità. È il primo veicolo della sua categoria ad avere una struttura monoscocca in acciaio e alluminio, più sicura e resistente rispetto ai telai tubolari normalmente utilizzati. Anche i pannelli della carrozzeria sono realizzati in alluminio e acciaio, rendendoli più resistenti della maggior parte dei veicoli elettrici leggeri, in cui viene utilizzata la plastica.

Microlino è stato concepito nel 2015 dall’imprenditore svizzero Wim Ouboter e dai suoi due figli Merlin e Oliver. Dopo innumerevoli sfide lungo il percorso, Micro ha portato Microlino in produzione quest’estate in uno stabilimento congiunto con l’azienda italiana CECOMP a Torino, in Italia.

Più di 35.000 persone hanno già prenotato un Microlino e i primi clienti in Svizzera hanno già ricevuto i loro veicoli in un’edizione speciale denominata “Pioneer Series”. Tra loro l’amministratore delegato di Gucci, Marco Bizzarri. Le consegne in Italia e altri Paesi europei inizieranno nel primo semestre del 2023, con un prezzo di partenza di circa 15.000 euro.

Portare la produzione di Microlino a Torino è per me motivo di grande orgoglio e sottolinea il forte legame del brand con l’Italia, a partire dal design di Microlino, concepito dall’azienda italiana Icona DesignA oggi, Microlino è già disponibile per il mercato svizzero, e nel primo trimestre del 2023 arriverà anche in Italia. E siamo certi che sarà accolta con calore e curiosità, anche per quell’impronta stilistica di eleganza italiana che rende ogni nostra creazione un’icona senza tempo e un simbolo “del bello e del ben fatto”, ha affermato Michelangelo Liguori, general manager di Micro.

Anteprima mondiale di Microlino Lite

Microlino Lite è una variante di Microlino che si rivolge ai clienti più giovani, caratterizzato da un design ancora più distintivo e divertente. L’autonomia è simile, ma la velocità massima è limitata a 45 km/h, rientrando così nella categoria L6e. In questo modo, Lite può essere guidato anche da chi non ha la patente di guida, posizionandosi come il veicolo ideale per le tratte urbane.

Microlino Lite si differenzia inoltre in alcuni dettagli dal suo fratello “maggiore”: presenta un inserto nero lucido al posto della luce a LED anteriore e posteriore; un paraurti anteriore nero che ne accentua la sensazione di robustezza; e una nuova e inedita combinazione di colori, per un look ancora più giovane e moderno.

Con Microlino Lite abbiamo voluto offrire le nostre soluzioni di mobilità sostenibile ad un target più ampio, avvicinando così ancora più persone ai nostri prodotti. Ci sono infatti sempre più individui che non hanno la patente di guida e che vogliono comunque viaggiare al riparo dalle intemperie“, dichiara il cofondatore Oliver Ouboter.

Anteprima mondiale del Concept Microlino Spiaggina

Sotto i riflettori del Salone dell’Auto di Parigi anche Microlino Spiaggina Concept, ispirata alla leggendaria serie di veicoli iconici di piccole dimensioni prodotti negli anni Sessanta, come la Citroen Mehari o la Fiat Jolly, su base 500 o 600. Prive di tetto rigido e portiere, erano vetture esclusive, amate dal jet-set internazionale che le utilizzava per godersi il sole, il mare e le vacanze ma anche per vivere le notti luccicanti della “Dolce Vita” nelle località balneari più famose d’Europa.

Il concept Microlino Spiaggina era un’idea divertente con cui abbiamo giocato già diversi anni fa e che ora è finalmente diventata realtà. Sarà il veicolo più elegante e trendy per le destinazioni estive europee come Portofino, St. Tropez o Ibiza”, ha affermato Wim Ouboter, fondatore di Micro.

Microlino Spiaggina è caratterizzata da raffinati elementi di design tipicamente italiano e da soluzioni ricercate che reinterpretano in chiave moderna quegli anni irripetibili. Il tetto in tela a strisce bianche e blu, abbinato perfettamente agli interni bianchi e blu con dettagli esclusivi, come le cuciture a forma di onda sui sedili, richiamano elementi marini.

Ispirati al mondo della nautica più esclusiva, il pavimento dell’abitacolo e del bagagliaio presentano un rivestimento in legno e tutti i materiali sono impermeabili, permettendo ai clienti di viaggiare nelle più rinomate località marittime senza preoccupazioni. Spiaggina è completamente aperta sulle fiancate e sulla parte posteriore per regalare ai clienti un’esperienza di guida open air e godere della brezza estiva.

Microletta

Presso lo stand Micro è inoltre esposta Microletta, uno scooter a tre ruote presentato per la prima volta nel 2020. Microletta incarna il tipico design di Microlino, che combina elementi moderni e fascino retrò, ed è equipaggiato per offrire la massima sicurezza.

Le due ruote anteriori garantiscono una migliore aderenza in curva e un valido effetto frenante, offrendo una maggiore stabilità rispetto ai motocicli e ai ciclomotori a due ruote. Quando ci si ferma al semaforo, il meccanismo di sterzo può essere bloccato in modo che lo scooter stia in piedi da solo senza dover mettere un piede a terra per mantenere l’equilibrio. La batteria rimovibile, con un’autonomia di oltre 100 km, può essere facilmente ricaricata nel salotto di casa. Poiché il veicolo è classificato come triciclo in Europa, non richiede una patente di guida per motocicli nonostante la velocità massima di 80 km/h; è sufficiente una patente di guida per auto.

Grazie alla sua semplicità di utilizzo e all’elevato grado di sicurezza, migliaia di persone hanno già effettuato una prenotazione online di Microletta. La data di inizio produzione non è ancora stata fissata.

©2022 SPORT PRESS SRL SB - PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY
crossmenu